Alias Ristorante

Alias Ristorante
Prodotti locali, della tradizione, cucina moderna e innovativa.
La cura per i dettagli e la passione di Roberto sono evidenti, il messaggio è chiaro: Siediti, rilassati e lasciati coccolare dalla nostra idea di ristorazione.
“Alias Ristorante” a pochi metri da viale della Libertà è molto curato, lo stile semplice, moderno  con delle bellissime teste di moro qua e là. I tavoli ben distanziati (per me un’ossessione).
La mis en place semplice e curata, il personale estremamente attento e preparato.

Slider

Il Menù è interessante e corposo, specialmente la carta dei vini, ricca di influenze francesi e spagnole che probabilmente sono frutto dell’esperienza e delle preferenze di Roberto.
Poco dopo aver ordinato, arrivano delle piccole coccole di benvenuto: Pane & olio .. e che olio! Proviene direttamente dalla tenuta agricola del proprietario ed è squisito e poi una maionese ai pomodori, gradita anche lei.

Slider

Passiamo ai pezzi forti.
Qui potete vedere il MENU’

noi ci siamo lasciati affascinare da :

  • Gambero rosso, bisque, sedano croccante, cipolla rossa e pane tostato
  • Scaloppa di foie gras, pane di tumminia, liquirizia, salvia, rosmarino e riduzione di carne
  • Macco di fave fritto su salsa di piselli al finocchetto e ricotta al forno
  • Corde di chitarra nere fresche con seppia, asparagi ed emulsione di ricci
  • Maiale e polpo: suino nero dei Nebrodi, polpo arrosto, verdure, riduzione di pompelmo e formaggio di capra girgentana
    previous arrow
    next arrow
    Slider
    (scorri le immagini)

     

    La freschezza e la qualità degli ingredienti è insindacabile, il gambero rosso libidinoso come il fois gras.
    Io non ho particolarmente apprezzato la bisque, servita fredda come un gaspacho (cosa che invece è stata particolarmente apprezzata dal commensale con me a tavola), le corde di chitarra perfettamente legate con il condimento.
    La pancia di maiale, si sposa perfettamente con il polpo (Il piatto che più mi ha incuriosito) meno presente il pompelmo, deliziosa la nota fresca e decisa della ricotta di Agrigento.
    Queste pietanze sono state accompagnate da due  calice di vini che hanno entrambi conquistato il mio cuore, grazie al consiglio di Roberto. (Ansgar clüsserath 2017, Tempranillo pampaneo 2017)

     

    previous arrow
    next arrow
    Slider

     

    Dulcis in fundo, ho deciso di non ordinare il dolce preferendo soltanto il mio amato Passito.. ma tornano a coccolarci con il “pre dessert” a base di ricotta fresca…lo definirei “vizioso” perchè con la ricotta si tocca il vizio di ogni Siciliano.

     

    Slider

    Il conto è proporzionato al tipo di esperienza proposta.

Alias funziona proprio grazie ai proprietari, non imprenditori, non chef.. ma appassionati, intenditori, palati fini e ottimi consiglieri.
Roberto è l’amico che chiami la Domenica per provare “quel locale lì”.
Spero di tornare per provare i dolci e godermi l’atmosfera.

Lascia un commento!